FAIRstart – Formazione per chi si occupa di bambini abbandonati [terminato]

This post is also available in: Inglese

Offrire una formazione efficace, facilmente accessibile e utile al personale che si prende cura dei bambini abbandonati significa offrire ai bambini vittime dell’abbandono un “inizio equo” per la loro vita.

Contesto
In Europa tra i 10 e i 50 bambini (più piccoli di 3 anni) ogni 10.000 sono cresciuti senza gli insegnanti più importanti di tutta la vita: i genitori. Inoltre, circa il 3-4% della popolazione vive delle condizioni di attaccamento talmente povere da non ricevere le cure psicologiche e sociali necessarie per sviluppare la capacità di apprendimento. Lo sviluppo delle capacità di apprendimento e sociali dipendono in buona parte dai processi sviluppati nel rapporto genitore/figlio dalla nascita all’età di 3 anni. Le persone che si prendono cura dei bambini abbandonati hanno quindi un ruolo davvero importante e in molti casi non sono formati adeguatamente alla loro professione.

Durata del progetto
Dicembre 2008 – novembre 2010

Obiettivi
Lo scopo del progetto è stato offrire un programma di formazione efficace, facilmente accessibile e utile per il personale che si prende cura dei bambini vittime dell’abbandono o che non possono vivere con le loro famiglie. Un adulto ben preparato può aiutare un bambino a crescere con la cura e le condizioni necessarie, sviluppando le capacità di apprendimento necessarie per vivere una vita normale.

Attività
Il progetto è iniziato con l’analisi della situazione nei paesi partner riguardo ai bambini vittime dell’abbandono. Poi, dopo aver definito i requisiti, è stato sviluppato un programma di formazione con il contributo di uno psicologo esperto dell’argomento. Il programma è stato testato in diversi paesi. Il programma FAIRstart è stato adattato in base a suggerimenti e commenti emersi durante i test ed è disponibile in rete su http://train.fairstartedu.us/ in diverse lingue. Il programma è stato apprezzato da diversi attori internazionali, anche al di fuori dell’Europa ed attualmente dei volontari lo stanno traducendo in molte nuove lingue in tutto il mondo.

Un nuovo progetto per trasferire l’innovazione del progetto FAIRstart è stato approvato dall’Unione Europea e sta progredendo. Il nome del progetto è TransFAIR.
Seed ha partecipato attivamente allo sviluppo del progetto, in particolar modo contribuendo alla progettazione del programma formativo, alla promozione e alla valutazione. Seed ha anche sviluppato un gioco formativo compreso nel programma di formazione e ha contribuito allo sviluppo degli strumenti di autovalutazione compresi nei materiali formativi.

Risultati
:: Un programma di formazione disponibile su http://train.fairstartedu.us/;
:: Conferenze in tutt’Europa;
:: Un DVD contenente il materiale disponibile in diverse lingue;
:: Un gioco formativo e un manuale disponibile nella sezione di formazione del sito.

Partner
:: Aarhus Social and Health Care College, Aarhus (Danimarca)
:: Ecological Green Foundation, Iasi (Romania)
:: ARGO Consultancy, Slagelse (Danimarca)
:: Espiral, Entitat de Serveis, Girona (Spagna)
:: Cyprus Adult Education Association, Latsia (Cipro)
:: Università della Liberetà del FGV, Udine (Italia)
:: “Die Berater”, Vienna (Austria)
:: Kocaeli Valigi AB Projeler Koordinasyon Merkezi, Kocaeli (Turchia)

Finanziamento
Commissione Europea

Link
Per il programma formativo: http://train.fairstartedu.us/