Progetto “Prospettive” per famiglie rifugiate [terminato]

IMG17Progetto pilota di corsi d’italiano e usi e costumi per migranti ospiti in pensioni e strutture PC. Un percorso intensivo di lingua e cultura locali, rivolto a famiglie di rifugiati che mira a favorirne l’integrazione, sostenendole durante il primo periodo del loro soggiorno in Ticino.

L’obiettivo del progetto è quello di sperimentare un’offerta strutturata (personale qualificato + volontari) di un corso di italiano legato alla vita quotidiana per le persone collocate alla Pensione La Santa di Viganello al fine di individuare se, con quali modalità e costi un tale servizio potrà essere esteso sull’insieme del territorio. Parallelamente, ai bambini delle famiglie verrà proposta una serie di attività ludiche e creative mirate sia ad intrattenerli mentre i genitori sono occupati nei corsi, che ad avvicinarsi ad un contesto di conoscenze locali (giochi di gruppo, tecniche espressive, regole). Le attività stimoleranno inoltre le loro capacità espressive e relazionali, favorendone il benessere e l’integrazione, tra di loro e con gli altri.

Contesto
L’apprendimento della lingua è il primo pilastro dell’integrazione. Attualmente esso viene attivato solo dopo l’ottenimento dello statuto di rifugiato o ammissione provvisoria. Tale modalità presenta diversi svantaggi e anche la Confederazione promuove e sostiene l’anticipazione già durante la fase iniziale del collocamento. Il progetto è rivolto a 19 rifugiati (11 adulti e 8 bambini) con permesso N, persone singole o gruppi famigliari con figli, provenienti da Siria, Pakistan e Eritrea con età diverse ospitate presso la pensione La Santa di Viganello.

Durata del progetto
Maggio-Agosto 2016

Obiettivi
::   Avvicinamento alle competenze linguistico comunicative nella lingua italiana pari al livello A1/A2
::   Sentirsi accolti
::   Migliorare la conoscenza del territorio, degli usi e dei costumi per sapersi muovere autonomamente
::   Avvicinarsi le modalità di gioco e apprendimento della cultura locale

Attività
:: Progettazione delle attività
:: Incontri con i partecipanti (1 introduttivo, 9 lingua italiana, 5 su usi e costumi locali, uscite sul territorio, attività comunicative-espressive)
:: Laboratori con i bambini (attività creative, ludiche, motorie, di gruppo, racconti…)
:: Monitoraggio e valutazione del corso

Partner
:: Associazione seed
:: Associazione mc-mc

Finanziamento
Spesa assunta dal servizio RA nell’ambito della spesa ordinaria legata alla persona. Il costo medio individuale dei due corsi è di CHF 1’200 a persona (materiale e uscite incluse). Per i partecipanti con permesso Rif o AP, il costo è preso a carico dal Fondo integrazione.

Link

news dal blog >>

Salva